Loading...
Menu

Concetti di base

Home / Concetti di base

BUSINESS CASE: UNO STRUMENTO A SUPPORTO DEI PROGETTI IMPRENDITORIALI

Per ogni nuova idea progettuale ci deve essere una fase di ideazione che conduce alla realizzazione di un Business Case. Questo importante documento ha compito di giustificare la necessità di un nuovo progetto, definirne gli obiettivi di massima e valutare l’adeguatezza economica dell’investimento.

Modello KANO

Le organizzazioni sanno bene che quando si realizza un nuovo prodotto o lo si arricchisce di nuove caratteristiche c’è il pericolo che lo sforzo compiuto per raggiungere un certo livello di prestazione per una o più di queste caratteristiche possa non corrispondere un altrettanto aumento della soddisfazione da parte cliente. Per evitare questo rischio è utile conoscere il modello di Kano.

Produzione PUSH vs produzione PULL

Collegati ai concetti di pianificazione e controllo della produzione industriale ci sono le strategie di tipo Push e di tipo Pull.

I SISTEMI PRODUTTIVI SECONDO WORTMANN

Sulla base del rapporto tra delivery time e lead time cumulativo di produzione si identificano cinque tipologie di sistemi di produzione (J.C. Wortmann – 1983).

DELIVERY TIME e LEAD TIME

Per meglio inquadrare le diverse tipologie di gestione della produzione è utile comprendere termini quali: delivery time e lead time.

FINANZA AGEVOLATA E IMPRESE

FINANZA AGEVOLATA E IMPRESE:UN IMPORTANTE OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE ITALIANE.

Oggi le imprese hanno un’importante opportunità, la finanza agevolata. Fonti di finanziamento a condizioni vantaggiose accessibili attraverso specifici strumenti agevolativi pubblici di provenienza comunitaria, nazionale e locale posti a disposizione delle imprese in un’ottica di sviluppo territoriale e miglioramento della competitività.

MARKETING PLAN

MARKETING PLAN – ANALISI, STRATEGIA E OPERATIVITÀ

Esiste molta confusione circa la funzione del marketing. Questa confusione ha origine dalla convinzione che il marketing sia

ODV 231

ODV 231 : FLUSSO INFORMATIVO E BUDGET PER L'ORGANISMO DI VIGILANZA NEL SISTEMA 231 Concludiamo la trattazione iniziata nei precedenti post sulle funzioni e requisiti dell’Organismo di Vigilanza nel Sistema

DECRETO 231 : FUNZIONI E POTERI DELL’ORGANISMO DI VIGILANZA

FUNZIONI E POTERI DELL'ORGANISMO DI VIGILANZA NEL SISTEMA 231.DECRETO 231 In un precedente post abbiamo trattato la composizione e i requisiti dell’organismo di vigilanza previsto dal Decreto Legislativo n. 231/2001.

ORGANISMO di VIGILANZA 231

Decreto 231: Composizione e requisiti richiesti all’Organismo di Vigilanza (OdV) Il D. Lgs. 231/01 prevede l'istituzione di un Organismo di Vigilanza (Organismo o OdV) interno all’organizzazione con poteri di iniziativa,